Oristano. Denunciava maltrattamenti alla Polizia ma la violenta era lei

Oristano. Picchiava e umiliava il marito, anche davanti ai figli, poi lo denunciava alla Polizia per maltrattamenti. Quando sono interventi gli investigatori della Squadra Mobile di Oristano hanno scoperto una verità completamente diversa da quella raccontata dalla 42enne di Oristano. A conclusione delle indagini la donna è stata denunciata per maltrattamenti nei confronti del marito e dei quattro figli, tre dei quali minorenni, il più piccolo di 11 anni e di calunnia nei confronti del marito.
La donna ora, come riporta l’Ansa,  è stata raggiunta da un provvedimento del giudice che le impone di non fare rientro nell’abitazione familiare. In caso contrario rischia l’arresto e la custodia cautelare in carcere. La prima denuncia della donna risale a un anno fa, le ultime a poche settimane fa. Il racconto della donna però è crollato di fronte a quello che la Polizia ha potuto accertare e cioè che era lei a sottoporre il marito a continue vessazioni, lo insultava, umiliava e minacciava.
Calci, schiaffi e graffi non venivano risparmiati – secondo l’accusa – neanche ai quattro figli. Il marito non ha mai voluto presentare denuncia e ai poliziotti che gliene chiedevano il motivo ha spiegato che era ancora innamorato della moglie e che il suo unico desiderio era quello di trascorrere una vita serena con la moglie e i figli.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *