Da venerdì 24 aprile dalla Barbagia al mare e ritorno.

In mountain bike per 100, 200 o 300 km su strade sterrate, mulattiere e sentieri attraverso la Sardegna selvaggia

Si chiama Belvì Trail ed è un evento in mountain bike, giunto alla terza edizione, che ciascun partecipante interpreta come meglio preferisce, con spirito sportivo e quindi con un occhio all’orologio oppure con spirito turistico pernottando negli alberghi e nei b&b lungo il percorso.

Tre diverse lunghezze: 100, 200 o 300 chilometri, il percorso scelto non sarà segnalato e farà parte dell’avventura scoprire di volta in volta la strada giusta seguendo la traccia gps che l’organizzazione consegnerà a tutti gli iscritti pochi giorni prima della partenza, in modo che si parta alla pari senza che nessun partecipante abbia avuto modo di studiare il percorso prima.

Si parte la mattina di venerdì 24 aprile dal centro storico di Belvì, il grazioso paese della Barbagia attivo da anni nella promozione del territorio e della mountain bike. Gli atleti più veloci potrebbero impiegare poco più di 24 ore per il percorso più lungo mentre i turisti occuperanno interamente i tre giorni del fine settimana e oltre. Non c’è un tempo massimo per completare il percorso e ciascuno si gestisce in totale libertà i tempi e i luoghi delle soste per mangiare e dormire. Possono partecipare tutti coloro, anche semplici appassionati ed escursionisti non tesserati ad alcun ente sportivo, che nei tempi previsti consegneranno all’organizzazione la quota di partecipazione (60 € per chi si iscrive entro gennaio, 70 € per chi si iscrive entro febbraio, 80 € per chi si iscrive entro il 12 aprile), il certificato medico e i propri dati.

Da Belvì si percorreranno sterrate, mulattiere e sentieri attraverso boschi di castagno, pascoli, leccete e praterie in quota, puntando verso sud prima di compiere il giro di boa e iniziare il ritorno verso la Barbagia per concludere nello stesso paese di Belvì dal quale si parte. Sono numerose le aree del territorio sardo coinvolte – Barbagia di Belvì, Mandrolisai, Barbagia di Seulo, Ogliastra, Sarrabus e Gerrei – tutte battute palmo a palmo alla ricerca dei sentieri più belli e della migliore combinazione di percorsi per evitare quanto più possibile le strade asfaltate.

Tra le novità di questa terza edizione la lunghezza da 300 km, prima mai raggiunta in quest’evento, un sito web più articolato e funzionale, ottimizzato anche per la consultazione via smartphone, e il servizio di monitoraggio di ciascun partecipante tramite il dispositivo SeteTrack (www.setetrack.it) che rivelerà, su una mappa ospitata in una apposita pagina web visibile a tutti, la posizione di ciascun atleta sul percorso. Si tratta di un sistema utile sia per la sicurezza che per seguire da casa chi sta partecipando, magari appassionandosi per la sfida che gli atleti più veloci immancabilmente si lanceranno.

Per chi arriva dalla Penisola o dall’estero l’organizzazione si avvale dell’assistenza di un tour operator che propone le soluzioni di viaggio più adeguate a ciascun partecipante.

Il Belvì Trail è organizzato da Sardinia Biking, la società sarda di cicloturismo e mountain bike che vanta la maggiore offerta di escursioni e tour, in collaborazione col Comune di Belvì e il Centro Commerciale Naturale dello stesso paese.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: