Incidente mortale Giorgino. Fanzecco (Cgil): “Inaccettabile morire sul posto di lavoro. Occorre inculcare la cultura della sicurezza”

0 0
Read Time:1 Minute, 6 Second

“Non è accettabile che un lavoratore perda la vita mentre svolge la propria attività in un luogo di lavoro nel quale si presume siano attive tutte le misure utili a evitare che ciò accada”.

Così la Cgil confederale di Cagliari insieme alla Filt territoriale sull’incidente a Giorgino del quale è rimasto vittima Pasquale Piras, un lavoratore di 60 anni. La Cgil cagliaritana attende di capire la dinamica dell’incidente e gli sviluppi delle indagini ma è chiaro sin da ora che il lungo elenco di incidenti mortali, anche in coincidenza con la seppur timida ripresa, dimostra che sulla sicurezza si è allentata la presa.

“È indispensabile rimettere il tema al centro delle priorità, costruire e diffondere la cultura della sicurezza, con un approccio che metta in primo piano il diritto a lavorare in sicurezza – ha detto la segretaria generale della Camera del Lavoro Simona Fanzecco – si può fare attraverso un patto fra istituzioni, imprese e parti sociali perfar sì che chi lavora non sia mai messo in condizioni di rischio, un obiettivo che si raggiunge con una molteplicità di azioni, prima di tutto la prevenzione, a partire dalle scuole, che potrebbero inserire la materia Salute e sicurezza nel lavoro nei programmi didattici, poi con la formazione continua dei lavoratori, e anche con attività di controllo e monitoraggio”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: